Sinossi

Il film non parla solo di una vicenda calcistica che, nonostante i grandi successi, può assomigliare a tante altre, qui c’è il dramma di una vita fermata, sospesa, messa alla gogna per 10 anni. Lo scorrere degli eventi è dinamico e arricchito da alcune parti in animazione, come ad esempio le intercettazioni telefoniche (con voce dei protagonisti), presentate con il linguaggio 2D, per rendere la visione più originale. Si alternano i successi sportivi con gli interventi degli amici, dei colleghi, e degli allenatori più importanti nella vita di Beppe. Con Signori visitiamo i luoghi più rappresentativi della sua carriera. Ad esempio la camera condivisa con Rambaudi in un albergo che si affacciava verso lo stadio di San Siro: era la notte prima del debutto in serie A. Erano due ragazzi che increduli, con la maglia del Foggia, stavano per coronare un sogno. Ma anche la carrozza del treno che lo ha portato il 1 giugno 2011 da Roma a Bologna scortato da due agenti. Il giorno in cui è iniziato il suo incubo.

Video & Foto

1 video